My Cooking veg


Lascia un commento

Peperoni ripieni di melanzane (con torta salata di “ripieno”)

Idea sfiziosa per preparare i peperoni ripieni e variare un po’. Con il ripieno avanzato ho farcito un guscio di pasta sfoglia (prossimo alla scadenza, ahimè…): ne è uscita una cenetta coi fiocchi!

Nell’elenco ingredienti troverete indicate le varianti.

peperoni ripieni di melanzaneIngredienti  per 2 persone:

2 peperoni (del colore che preferite)

1 melanzana media

1/2 cipolla rossa

pangrattato qb

50 g olive snocciolate nere

1 manciata di capperi

50 g parmiveg (o parmigiano, se gradite i formaggi)

olio extravergine di oliva qb

sale e pepe qb

1/2 bicchiere di vino bianco

per la pasta sfoglia del riciclo: 1 rotolo di pastasfoglia veg – avanzi del ripieno dei peperoni – 1 mozzarella (mozzarisella, o mozzarella senza latte) – 1/2 pomodoro rosso —> in una ciotola unite gli avanzi del ripieno dei peperoni, tagliate la mozzarella a dadini e i pomodori, mescolate e con questo preparato riempite la pastasfoglia. Infornate 20 minuti a 180°. Servite tiepida.

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 200°.

Preparate il ripieno dei peperoni: tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in padella con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Tagliate a dadini piccoli la melanzana e unitela al soffritto di cipolla, lasciandola ammorbidire. Unite il vino bianco, sale e pepe e fate cuocere finchè il liquido sarà evaporato. Tenete da parte.

Tritate finemente le olive nere e i capperi. Unite in una ciotola le melanzane, il trito di olive e capperi, pangrattato e parmigiano, un filo di olio e mescolate.

Tagliate il coperchio dei peperoni e privateli di semi e filamenti. Riempiteli col composto e adagiateli in posizione verticale in una teglia (va bene anche di alluminio usa e getta) per plumcake unta con un filo d’olio. Coprite con il coperchio i peperoni e fate cuocere per 30 minuti (fin quando saranno abbrustoliti).

Annunci


Lascia un commento

Pizza in teglia con farina al farro

Il mio primo esperimento di pizza in teglia utilizzando la farina al farro. Il risultato ottenuto è stato ottimo, una pizza sofficissima, gustosa e digeribilissima. Per condirla ho utilizzato salsa al pomodoro e origano, peperoni arrostiti e porcini trifolati ma potete condirla secondo il vostro gusto, con quello che più vi piace. Le dosi sono per ottenere 2 pizze tonde, io per far prima ne ho fatta una sola, utilizzando una teglia rettangolare.

pizza con farina di farro

Dosi per ottenere 2 pizze:

500 g farina di farro

200 g acqua

100 g latte di soia

1 bustina di lievito per panificazione

20 g olio extravergine di oliva

10 g sale

10 g zucchero

Preparazione:

Mescolate nell’ordine: farina, sale, zucchero, lievito (attivandolo con 50 ml di acqua tiepida) olio infine aggiungete acqua e latte tiepidi.

Impastate per 10 minuti (io ho usato la KitchenAid, velocità 2 per mescolare e velocità 4 per impastare) fino ad ottenere un’impasto liscio e leggermente appiccicoso.

Spostate l’impasto in una ciotola capiente e mettetelo a lievitare in un luogo tiepido, coperto con un canovaccio umido per almeno 2 ore (io utilizzo il forno, spento con la luce accesa).

Passate le 2 ore dovrà essere almeno raddoppiato di volume, come nella foto qui sotto:

impasto pizza in teglia

Riprendete la pasta e, con le mani ben unte d’olio, trasferitela nella teglia, precedentemente unta. Tirate l’impasto dal centro verso l’esterno fino a ricoprirla completamente, tenendo i bordi leggermente più alti.

Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare un’altra ora sempre in luogo tiepido. Preriscaldate a 180° il forno statico.

Trascorso il tempo di lievitazione, condite la pizza secondo il vostro gusto personale e infornatela per 30 minuti.

Una volta cotta, lasciatela riposare in forno spento per 5 minuti: in questo modo rimarrà soffice.

Buon appetito!