My Cooking veg


Lascia un commento

Risotto allo spumante

Bollicine per iniziare bene il nuovo anno e finire lo spumante del brindisi di capodanno. 

1525331_10205722997171076_4172160788250719690_nIngredienti per 2 persone:

160 g riso Carnaroli

2 bicchieri e mezzo di spumante

1/2 cipolla

2 cucchiai olio extravergine di oliva

brodo vegetale q.b.

sale e pepe q.b.

1 noce di margarina veg

parmiveg (se piace)

Preparazione:

Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela soffriggere con l’olio in una pentola. Aggiungete il riso e fatelo tostare qualche minuto. Versate 2 bicchieri di spumante e girate perchè non si attacchi. Bagnate con un paio di mestoli di brodo vegetale e continuate la cottura, mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo alternando spumante e brodo (se serve). Regolate di sale e pepe e portate a cottura.

Togliete dal fuoco e mantecate con una noce di margarina veg e parmiveg (se lo gradite). Fate riposare un paio di minuti e servite.

Annunci


Lascia un commento

Focaccia dolce all’uva

Come augurio per il nuovo anno mi è stata regalata una cassettina di uva bianca così ne ho utilizzata un po’ per preparare questa focaccia dolce. Ultimamente quando preparo prodotti che necessitano di lievitazione lenta utilizzo il lievito secco (1 bustina, sciolta in 50 ml di acqua tiepida con un pizzico di zucchero mi da l’equivalente di un cubetto di lievito fresco da 25 g) e vi dirò che se lo sciogliete bene ed attendete i 10 minuti indicati sulla confezione, il risultato della lievitazione è ottimo. Ho utilizzato un mix di farina 0 e integrale (nella proporzione di 400 g farina 0 e 100 g farina integrale)perchè avevo finito la 0: potete tranquillamente utilizzare tutta farina 0.

Buon fine 2014 e buon inizio 2015 a tutti! E che sia un anno pieno di gioia per tutti! 

10897816_10205694385575804_5503351815205905454_n

Ingredienti:

500 g farina 0 (io 400 g farina 0 e 100 g farina integrale)

1 bustina di lievito secco naturale (per me Lievito S. Martino)

100 g zucchero di canna

4 cucchiai olio extravergine di oliva

300 ml acqua tiepida

500 g circa di uva bianca

Preparazione:

Sciogliete il lievito secondo quanto indicato sulla confezione in acqua tiepida ( io l’ho sciolto in un bicchiere con 50 ml di acqua tiepida ed un cucchiaino di zucchero, ho mescolato ed atteso 10 minuti che si attivasse, formando una bella schiuma chiara.)

Nella ciotola planetaria mettete la farina, lo zucchero di canna, l’olio e il sale. Mescolate ed unite il lievito precedentemente attivato e l’acqua tiepida. Impastate a velocita 2 poi 4 (se avete la KitchenAid) fino ad ottenere un impasto morbido che si staccherà dalle pareti.

Lasciate riposare l’impasto in una ciotola, coperta con della pellicola, in luogo caldo per 1 ora.

Nel frattempo preriscaldate il forno ventilato a 180° e lavate sotto l’acqua corrente l’uva.

Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto e stendetelo in una teglia unta di olio. Distribuite gli acini facendoli penetrare leggermente nell’impasto e cospargete la focaccia di zucchero di canna.

Infornate per 45 minuti circa (controllate la cottura). Lasciate raffreddare completamente prima di tagliare a pezzetti.

ecco la mia focaccia, pronta per essere servita.

ecco la mia focaccia, pronta per essere servita.


Lascia un commento

VegArrosto di Natale

Al negozio vegan ho acquistato un pezzo di arrosto di seitan (Bioenergy, ve la consiglio caldamente…nessun prodotto gommoso e ottima qualità) e ho ben pensato di prepararmelo per il pranzo di Natale (onnivoro). La ricetta me la sono inventata nel tempo che ho impiegato a scartare l’arrosto e togliere la rete, quindi è molto veloce. Così, dopo aver cucinato onnivoro per il resto della mia family, posso godermi anch’io i miei piattini vegan domani!!! ( e non ripiegare solo, come secondo, sulle patate al forno!!!)

983833_10205615968295421_6597622989258037186_n

Ingredienti:

1 pezzo di arrosto di seitan già cotto ( per me Bioenergy)

1 cipolla dorata

1 carota

4 cucchiai olio extravergine di oliva

1 cucchiaino di brodo granulare vegetale

mezzo bicchiere di acqua

3 cucchiai di panna vegetale (per me Provamel soya)

Preparazione:

Levate la rete dall’arrosto e tagliatelo a fettine ( con il mio pezzo, ne sono uscite 6 fettine medie). Pulite e tagliate a dadini la cipolla e la carota, poi mettetele a stufare in padella con l’olio. Quando iniziano ad ammorbidirsi, aggiungete le fettine di arrosto, il brodo granulare e bagnate con l’acqua. Fate cuocere a fuoco medio per 5 minuti, poi unite la panna, mescolate brevemente, coprite e fate cuocere 10 minuti  o finchè il sughetto si sarà ristretto.Servite caldo.


Lascia un commento

Stelline vegan con cioccolato fondente

Semplicissimi biscotti con pochi zuccheri da preparare in occasione delle feste. Ottimi da inzuppare nella cioccolata calda, rallegreranno queste fredde giornate invernali.

10400776_10205597811721518_8348911067517280193_n

Ingredienti:

500 g farina 00

90 g fruttosio

110 g olio di girasole

1 bustina di lievito per dolci

200 ml di latte di riso

qualche goccia di aroma alla vaniglia

1 pizzico di sale

1 tavoletta di cioccolato fondente tritato fine

Preparazione:

Nella planetaria mettete la farina, il fruttosio, il sale e il lievito e mescolate con la frusta a farfalla.

Aggiungete poco alla volta l’olio, il latte, l’aroma alla vaniglia e il cioccolato fondente.Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Trasferite l’impasto sul tagliere e formate una palla, che metterete in frigorifero a riposare per 30 minuti avvolta nella pellicola.

Nel tempo di riposo della pasta, preriscaldate a 180° ventilato il forno.

Riprendete l’impasto e stendetelo tra due fogli di carta forno in una sfoglia sottile, dalla quale ricaverete tante stelline (servendovi di una formina tagliabiscotti). Disponete i biscotti su una placca da forno rivestita di carta ed infornate per circa 15 minuti, o finchè i biscotti saranno dorati. Fate raffreddare su una griglia prima di servire.

Potete anche aggiungere dello zucchero a velo, una volta fatti raffreddare.