My Cooking veg


Lascia un commento

Brisè salata

Ecco una base salata ideale per le vostre torte salate.
pasta brisè integrale all'olioIngredienti:

200 g farina integrale

50 ml olio extravergine di oliva

70 ml acqua fredda

1 pizzico di sale

Preparazione:

Impastate farina  con olio extravergine di oliva  fino a che la farina non ha assorbito tutto l’olio.

Quando si saranno formate delle briciolone di farina, aggiungete l’acqua fredda e sale a piacere.

Formate un panetto e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti prima di stenderlo.


Lascia un commento

Ciambella al latte di mandorle

Ideale per la prima colazione.

ciambella al latte di mandorle

Ingredienti

3 uova

150 g zucchero

250 ml latte di mandorle

la scorza grattugiata di un limone

300 g farina

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

zucchero a velo di copertura (facoltativo)

Preparazione:

Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara (io ho utilizzato la kitchenAid con la frusta tonda).

Aggiungete il sale, la scorza di limone e poco latte di mandorle, continuando a mescolare.

Alternate farina e latte di mandorle sino ad esaurimento degli ingredienti, continuando a lavorare. Infine unite il lievito e mescolate un altro po’.

Versate l’impasto in una tortiera col buco centrale e infornate a forno caldo 160° per 50 minuti.


Lascia un commento

Crostata con frolla all’olio, farina di riso e mais

Ho preparato questa crostata pensando agli amici intolleranti (accertatevi sempre che ci sia la spiga barrata negli ingredienti, mi raccomando!!!) ed a tutti coloro che desiderano mangiare una fetta di dolce senza dover essere appesantiti! Potete farcirla con la marmellata che preferite, io ho usato quella di mirtilli (dolcificata con succo d’agave) e quella all’albicocca (senza zuccheri aggiunti) per finire quelle aperte. 

10987489_10206131300778411_84432241339074367_nIngredienti:

150 g farina di mais fioretto

150 g farina di riso

1 bustina di cremor tartaro

1 punta di cucchiaino da thè di bicarbonato

80 g zucchero di canna

1 bustina di vanillina (per me S.Martino gluten free)

100 ml di latte vegetale (quello che preferite)

100 ml succo alla pesca (o in alternativa, altri 100 ml di latte vegetale)

80 ml olio di semi

Marmellata a piacere qb

Preparazione:

In una ciotola mescolate gli ingredienti secchi tra loro (farine, cremor tartaro, vanillina, bicarbonato e zucchero).

Aggiungete i liquidi poco alla volta e iniziate ad impastare fino ad ottenere un panetto morbido ma che non si appiccica alle dita.

Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Preriscaldate il forno a 180°.

Foderate una tortiera cm 23 di diametro con la carta da forno e ricoprite il fondo con la pasta preparata, tenendo i bordi un po’ più alti.

Riempite il guscio di frolla con la marmellata e ritirate in forno caldo per 20 minuti (controllate, trascorso questo tempo il grado di cottura, con il mio forno ci sono voluti altri 10 minuti, totale 30 minuti di cottura). Toglietela dal forno (apparirà morbida ma raffreddandosi prenderà la giusta consistenza) e lasciate raffreddare completamente prima di sformarla.


Lascia un commento

Frise al pomodoro

Rieccomi dopo un po’ di giorni di silenzio con un piatto veloce e semplice che mi ricorda l’estate. Le frise infatti sono molto gettonate dalla sottoscritta durante il periodo estivo: basta procurarsi delle frise pugliesi (consiglio quelle integrali), dei pomodori pachino e olio extravergine “buono”.

10384617_10206121861302430_5776044645186349639_nIngredienti per 1 persona:

4 frise pugliesi integrali

origano essiccato qb

sale e pepe qb

una decina di pomodori pachino

olio extravergine di oliva

Preparazione:

Mettete in ammollo le frise per circa 30 secondi, poi scolatele e fate attenzione a non romperle.

Tagliate i pomodorini a metà e strisciateli sulla superficie del pane, spezzettandoli.

A questo punto condite con sale, pepe e origano poi aggiungete l’olio extravergine di oliva.


Lascia un commento

Carnevale!!!

Cari amici, dato il clima carnevalesco che si respira un po’ ovunque con feste, carri e mascherine ecco qua una ricetta a tema: quella delle Castagnole, in versione vegana. Questa è la prima volta che provo a farle e se devo dirvi la verità temevo mi venisse un pasticcio! Invece mi son dovuta ricredere.Si sono dorate alla perfezione (merito dell’olio di soia) e sono cresciute un sacco, come potete vedere dalla foto. Al primo assaggio sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla morbidezza e dal fatto che non sono per niente unte! Che dirvi? Provatele e fatemi sapere.10386745_10206053246027091_5868809188004733357_n

Ingredienti:

450 g farina

150 g zucchero di canna

1 bicchiere di latte vegetale (ho usato quello di soia, ma potete usare anche riso)

1/2 bicchiere di Marsala secco

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito per dolci

2 cucchiai di maizena

olio per friggere (consiglio quello di soia)

liquore mix per dolci qb

zucchero a velo qb

Preparazione:

In una ciotola mescolate la farina con lo zucchero, formate un incavo al centro e aggiungete gradualmente latte e marsala, prendendo pian piano la farina. Mentre impastate, aggiungete vanillina, maizena e lievito e continuate a mescolare finchè otterrete un composto elastico, non liquido.

Mettete a scaldare in un tegame coi bordi alti l’olio e quando raggiunge la temperatura ( io immergo uno stuzzicadenti, se fa le bollicine  è pronto) con l’aiuto di due cucchiaini prelevate un po’ di pasta e formate delle palline che tufferete inell’olio. Fatele dorare da entrambi i lati e scolatele su carta assorbente.  Continuate fino ad esaurire l’impasto.

Fatele raffreddare completamente poi immergetele qualche secondo in un piatto dove avrete preparato un po’ di liquore mix per dolci (è rosso, tipo l’alchelmes, ma più leggero) e spolverizzatele con zucchero a velo.


Lascia un commento

Quiche vegetariana

10968375_10206045395590835_8185281619220546788_n

Ingredienti per 4 persone:

1 rotolo di pasta sfoglia vegetale

250 g ricotta (va bene anche quella di soia)

150 g zucca a vapore

300 g broccoletti a vapore

3 uova

50 g parmigiano

sale e pepe qb

Preparazione:

Per prima cosa cucinate a vapore le verdure( io le ho cotte con la vaporiera del microonde): la zucca a dadini e le cimette di broccolo tagliate grossolanamente e tenetele da parte.

Preriscaldate il forno (ventilato) a 200.

In una ciotola mescolate la ricotta e il parmigiano, poi unite le uova, regolate di sale e pepe e mescolate il tutto con una frusta a mano fino ad ottenere una crema.

Stendete la pasta sfoglia in una tortiera foderata di carta forno e bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta. Disponete le verdure a vapore e sopra versateci la crema di ricotta e uova, livellandola con una spatola.

Infornate per 25 minuti. Servite tiepida.

Il giorno dopo è ancora più buona!


Lascia un commento

Gnocchi al sugo di funghi

Gli gnocchi sono vegani di nascita. Non c’è uovo che tenga! Qui sotto troverete la ricetta per realizzare degli ottimi gnocchi di patate senza “rovinarli” con l’utilizzo delle uova. Come condimento ho optato per un sugo ai funghi piuttosto saporito :la mia idea era di preparare la polenta con sugo di funghi, ma quando ho posto il dilemma “gnocchi o polenta”…hanno vinto gli gnocchi e quindi mani in pasta!
gnocchi ai funghi

Ingredienti per preparare gli gnocchi per 2 persone:

1/2 kg di patate (le migliori sono quelle a buccia rossa)

150 g di farina 00

sale q.b.

Ingredienti per preparare il sugo di funghi:

1/2 carota

1/2 cipolla

1 costa di sedano

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

1/2 bicchiere di vino rosso (per me Morellino di Scansano)

1 tazza di mix funghi (io ho utilizzato quello della Bofrost, surgelato)

1 tazza di champignon freschi

1 lattina di pomodori pelati

sale e pepe qb

Preparazione:

Tritate nel mixer carota, cipolla e sedano e fateli soffriggere con l’olio in un tegame a bordi alti. Unite il vino rosso e lasciate evaporare l’alcool. A questo punto aggiungete i funghi surgelati, mescolate e fate insaporire qualche minuto poi unite anche i funghi freschi e continuate a cuocere 5 minuti.

Unite i pomodori pelati passati al passaverdure, regolate di sale e pepe e aggiungete acqua (circa 1/2 bicchiere). Abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco dolce, con il coperchio per circa mezz’ora, o finchè il sugo inizierà a restringersi.

Ora occupatevi degli gnocchi.

Mettete le patate ancora con la buccia a cuocere in una pentola coperte di acqua. Quando sono pronte, scolatele e privatele della buccia mentre sono ancora calde (occhio a non scottarvi) e schiacciatele con lo schiacciapatate.

Formate una fontana con la farina ed unite le patate schiacciate e un po’ di sale. Iniziate ad impastare velocemente fino ad ottenere un panetto morbido.

Tagliate delle fette di impasto e formate dei salsicciotti lunghi che taglierete ottenendo tanti pezzetti cui darete la classica forma degli gnocchi. Disponete gli gnocchi su dei vassoi infarinati.

Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua, salatela e quando bolle tuffatevi dentro gli gnocchi. Man mano che vengono a galla sono pronti. Scolateli e conditeli con il sugo preparato.